Virmat L

Geostuoia Tridimensionale Preseminata Leggera

Composizione Prodotto

  • Geostuoia tridimensionale

  • Fibre di cellulosa

  • Fertilizzanti di prima qualità

  • Sementi di prima qualità

Descrizione Virmat L

Geostuoia Antierosiva Tridimensionale Preseminata leggera e flessibile da applicare su ogni superficie

La geostuoia antierosiva VIRMAT è proposta anche in una versione più leggera e maneggevole: VIRMAT L.

VIRMAT L nasce per la protezione dei pendii e la crescita della vegetazione su superfici molto esposte all’erosione,
ma meno critiche rispetto a quelle trattate con VIRMAT:
Scarpate ripide fino a 60°, soggette a piogge frequenti e dilavamenti diffusi, pendii costituiti da terreno povero,
pendii non ripidi ma molto soleggiati, sponde di canali d’irrigazione, di drenaggio, di bacini idrici, terreni friabili e difficili da colonizzare da parte della vegetazione, possibili stress termici.
Quindi garantisce un elevato standard antierosivo e un perfetto rivestimento vegetale anche in condizioni complesse.

Cosa distingue VIRMAT L dal più consistente VIRMAT?
peso più leggero;
minore spessore;
minore voluminosità;
maggiore maneggevolezza con tempi di posa ridotti;
maggiore elasticità e adattabilità alla conformazione del suolo;
resistenza leggermente inferiore;
più economico;
colore verde con gradevole risultato estetico.

Entrambe le geostuoie VIRMAT e VIRMAT L consentono di trattenere un strato di terra al di sopra, mantenendo così inalterate le proprie doti antierosive nel tempo e garantendo un ulteriore beneficio alle sementi in germinazione.

In sintesi, una vegetazione ben insediata e sviluppata è importante perché:
ostacola l’erosione delle superfici;
rallenta i flussi idrici, sia meteorici che dei corsi d’acqua;
riduce le possibili deformazioni dei profili di sponde e rilevati;
migliora l’aspetto paesaggistico;
riduce le polveri e migliora la qualità dell’aria;
migliora la qualità del terreno.

Per ottenere ciò, nel caso delle tradizionali geostuoie tridimensionali non preseminate, è necessario provvedere allo spargimento delle sementi al di sotto, prima della posa o sopra, dopo la posa, o effettuare un’idrosemina.

Con le geostuoie preseminate VIRMAT e VIRMAT L tutto avviene in un’unica fase operativa, con grande efficacia e minori costi.

Scheda Tecnica Virmat L

Geostuoia preseminata costituita da geostuoia tridimensionale composta da tre griglie in polipropilene estruse e successivamente biorientate sovrapposte e cucite fra loro e Biotessuto Preseminato di origine completamente cellulosica e totalmente biodegradabile comprendente sementi erbacee e fertilizzanti granulari di prima qualità per nuove semine (assemblato nella parte inferiore del prodotto).

 

Sistemi di ancoraggio

Consigliamo di fissare le geostuoie preseminate al terreno per una miglior adesione con:

Chiodi U30

Chiodi di ferro a U30
cm 30 x 7 x 30 diam. 6 mm
Indicati per VIRMAT e VIRMAT L

Chiodi in ferro U30

Guida all'installazione

1. Preparazione Terreno

Preparare la superficie eliminando eventuali pietre, sassi e la vegetazione preesistente dalla radice, rivoltare i primi 10 cm di superficie, sbriciolare la struttura grossa e livellare il terreno in modo uniforme affinché VIRMAT L possa ben aderire e non ci siano vuoti sottostanti.

Scavare una trincea di ancoraggio sulla parte superiore del pendio, a circa 60 cm oltre la cresta, di 30 cm di larghezza e altrettanti di profondità; le dimensioni di tale trincea possono comunque variare a seconda del tipo di applicazione, del suolo, dell’inclinazione e dell’ampiezza della scarpata;

2. Applicazione

Posizionare VIRMAT L adattandolo al fondo della trincea e fissandolo al centro con chiodi a U, preferibilmente di almeno 30 cm di lunghezza e 5 mm di diametro a una distanza tra di loro di ca. 1 metro, variabile in funzione delle caratteristiche del sito;

assicurarsi che il lato verde del prodotto, costituito dal biotessile preseminato VIRESCO, sia a contatto del terreno sottostante;
successivamente intasare la trincea con terra e compattare leggermente.

Srotolare e stendere VIRMAT L assicurandosi che rimanga a contatto del terreno e fissarlo ai bordi dei rotoli con graffe o chiodi a U ad una distanza variabile in funzione dell’inclinazione, delle caratteristiche del luogo e del terreno; mediamente 1 picchetto ogni 1-2 m² di geostuoia;

per migliorare l’adesione è consigliabile fissare dei chiodi anche nelle parti centrali dei rotoli e in tutti quei punti in cui VIRMAT L non dovesse ben aderire al suolo;

Ricoprire VIRMAT L con terriccio da coltura fine e asciutto, manualmente o con mezzi meccanici (facendo attenzione a non danneggiarlo) comprimere leggermente ed effettuare una leggera ricarica di terreno vegetale;

Irrigare per i primi 25-30 giorni fino al completo insediamento del manto erboso.

VIRMAT L si può tagliare e modellare facilmente con delle forbici robuste.

3. Lavoro Completato

VIRMAT L, reso in rotoli, deve essere movimentato facendo attenzione a non danneggiare la struttura. Deve essere conservato in luogo asciutto, protetto dall’esposizione ai raggi solari, lontano da materiali infiammabili e fonti di calore. Una volta installato si consiglia di ricoprirlo con terreno vegetale.

VIRMAT L, conservato all’asciutto all’interno del nylon d’imballaggio, ha una durata di ca. due anni.

Scopri le referenze

Scopri gli altri prodotti

Contattaci per maggiori informazioni

Compila il modulo per avere maggiori informazioni e prezzi dei nostri prodotti.

Contattaci

Cerca

Italiano